fbpx

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

sliderA01

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

sliderA01

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

sliderA04

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

sliderA05

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

sliderA06

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

FORMAGNI: un mondo nel formaggio

Chi siamo

Siamo passione.
Nient’altro che passione.
E come risultato ci ha portato a creare la formaggeria “Formagni”.
Anni di ricerche e di assaggi, per definire la classifica dei formaggi più buoni e rari del mondo.

Corsi Onaf per diventare assaggiatori e maestri assaggiatori di formaggi.
Partecipazioni come giudici ai più importanti concorsi caseari tra cui: All’Ombra della Madonnina, Infinity Blu, Trofeo San Lucio, senza dimenticare l’appartenenza alla confraternita Guilde Internationale des Fromagers.
Da Milano, siamo andati a visitare e conoscere caseifici, anche i più sperduti, dalla Val d’Aosta alla Sicilia.
Produttori innamorati del proprio lavoro e della propria terra con un’attenzione particolare all’alimentazione degli animali cosicché il latte da loro prodotto, lavorato prevalentemente a crudo, possa essere la materia prima di creazioni casearie uniche.
Anche queste sono le persone che potrai incontrare e ascoltare da Formagni, a Novate Milanese. Tante storie di vita, a volte durissima, per perpetuare una tradizione che viene da lontano, ben distante dai rumori e dalle comodità della città.

Cosa offriamo

L’ambiente è moderno e accogliente, l’arredo elegante ed essenziale con ampio utilizzo di materiali naturali. Un locale di vendita e d’incontro, anche con i produttori che raccontano i propri formaggi.
Tavoli dove potersi accomodare per una degustazione guidata, una zona di formazione, una vera e propria aula da 50 posti, un’enoteca qualificata con selezione di birre artigianali e vini naturali che predilige il biologico e il biodinamico.
Un lungo banco e una grande vetrina che arrivano a ospitare a rotazione fino a 200 differenti formaggi.
Nelle nostre celle di maturazione a igrometria, temperatura e velocità dell’aria controllata, li portiamo a maturazione affinando aromi, gusti e sapori.
Gli appassionati andranno in estasi nel vedere una cosi ampia e qualificata scelta di creazioni casearie. 
Inoltre troveranno una completa selezione di formaggi francesi e di altri paesi che sempre più spesso stanno creando prodotti straordinari.

Cosa lavoriamo

Siamo nel mondo del “buono”, ogni formaggio ha una storia da raccontare, ed è un universo da scoprire.
Nel mondo Formagni, la particolarità di ciò che si assaggia è resa unica da un percorso di conoscenza nel quale si viene coinvolti completamente.
Vogliamo far conoscere le creazioni casearie dei piccoli caseifici, che sono stati scelti per la loro etica, valorizzando prodotti e territorio, passione e cultura.
Oltre al fornito emporio, abbiamo creato un delivery, per portare comodamente tutto questo a casa tua, con impatto nullo sull’ambiente producendo energia pulita e consegnando, ove possibile, in bicicletta.
Potrai così condividere in compagnia dei tuoi familiari ed amici questi prodotti, sapientemente abbinati in innumerevoli proposte e in sorprendenti percorsi sensoriali.

FAQ

Curiosità e Informazioni sul mondo del formaggio

Se sei intollerante al lattosio, non devi necessariamente dire addio al formaggio, ma solo ad alcune tipologie.

I formaggi molto freschi, molto umidi e a brevissima stagionatura sono quelli da evitare. Al contrario i formaggi stagionati contengono pochissime tracce di lattosio e solitamente possono essere consumati anche dagli intolleranti.
Via libera quindi a Grana Padano, Parmigiano Reggiano, Bitto, Fontina, Pecorino Romano, Castelmagno, ecc. Anche il Gorgonzola!

L’azione di muffe, lieviti e batteri all’interno del gorgonzola aumenta la velocità della trasformazione del lattosio in acido lattico.
Il Gorgonzola è da considerarsi quindi naturalmente privo di lattosio!

La temperatura d’assaggio corretta è tra i 15 e i 18 °C, gradazione dove il formaggio riesce ad esprimere tutte le sue caratteristiche sensoriali.
Ricordati quindi di porlo a temperatura ambiente almeno 1 ora, 1 ora e mezza prima di consumarlo.

Assolutamente no!  Ogni tipologia di formaggio ha il suo coltello!

Ti sarai accorto che i coltelli dentati lasciano brutti segni e rovinano la pasta del formaggio, quindi sono da evitare! I coltelli a lama liscia, invece, sono perfetti.
Scegli la lama sottile per i formaggi a pasta molle, mentre la lama più spessa utilizzala per i formaggi a pasta semidura o dura. 
I formaggi a pasta cremosa (crescenza, squacquerone e gorgonzola super morbidi) vanno prelevati con un cucchiaio, mentre i formaggi tipo caprino dovrebbero essere sempre tagliati con il filo.

Scaglia il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano o i Pecorini stagionati con i coltelli a goccia. Per un aperitivo sfizioso, puoi lasciare sul tagliere la fetta intera e vicino il coltello, ognuno potrà servirsi da solo.

Denominazione di Origine Protetta.

I prodotti DOP devono necessariamente essere:

  • prodotti, trasformati ed elaborati in una determinata area geografica.
  • originari di tale area geografica.
  • la loro qualità e/o le loro caratteristiche devono essere imputabili all’ area geografica stessa.

Inoltre i prodotti Dop devono attenersi scrupolosamente ad un disciplinare depositato a livello europeo, il quale indica: il nome, l’area geografica di produzione, la descrizione del prodotto (inclusi forma peso, caratteristiche chimico/fisico e microbiologiche) la composizione, gli ingredienti, luogo e tempi di stagionatura.

I prodotti DOP hanno tutti un marchio, concesso dai CONSORZI a tutti i produttori che hanno aderito e rispettano il disciplinare.

Questo complesso meccanismo è stato attuato con il fine di tutelare il consumatore e fornirgli la certezza che quello che sta acquistando è un prodotto realizzato con le accortezze che il disciplinare prevede.

Certo! Alcuni esperti inorridiscono alla sola idea di cucinarlo, quindi in qualche modo alterarne la struttura, gli aromi e gli odori del formaggio stesso.  
Noi pensiamo invece che un buon formaggio, oltre ad essere assaggiato e gustato in purezza, possa essere valorizzato anche se inserito in una ricetta.

E se vuoi veramente stupire, ricorda: i formaggi possono essere usati anche come ingredienti per sfiziosi dessert o ricette con protagonista il pesce. Non ci credi? Forse non hai mai assaggiato la crema catalana al gorgonzola dolce Dop o le favolose cozze al Cantal! (Provare per credere!)

Torna su