fbpx

Cheddar Village Oak

8,90 8,00

Porzione da circa 300gr

 

icona coltello formaggi teneri icona coltello per assaggi

Descrizione

Formaggio a pasta semi-dura pressata e non cotta da latte pastorizzato. Il Cheddar è un formaggio inglese dai sapori intensi spesso confuso con preparazioni industriali attraverso i quali si farciscono gli hamburger dei fast food americani; in realtà è un formaggio che richiede tecnica laboriosa e una stagionatura lunga

Identità

Produttore: Fromi

Latte di: vacca

Trattamento termico: latte pastorizzato

Produzione: tutto l'anno

Famiglia: pasta cotta, pasta pressata

Peso (forma intera): 3000 gr circa

Territorio

Regione: Somerset

Paese: Gran Bretagna

Sensoriale

Aspetto: crosta liscia, con le trame della tela, di colore giallo intenso, screziato di bianco

Struttura: La pasta è dura ma molto solubile di colore giallo intenso, non è presente occhiatura

Odore: latte caldo e frutta secca tostata tipo nocciola.

Sapore: prevalentemente dolce, gli aromi ricordano il latte bollito e la caramella mou

Abbinamento Vino: bianco strutturato ed aromatico, rosso strutturato ma anche una bollicina

Abbinamento Birra: seison, keller

Ordine degustazione: posizione centrale

Caratteristiche

Produzione

il formaggio Cheddar ha un colore caratteristico giallo e viene prodotto riscaldando il latte intero pastorizzato a cui viene aggiunto il caglio di vitello, ottenuta la cagliata viene fatta sgrondare e poi suddivisa in piccoli pezzi , riscaldata a 38°e di nuovo compattata. Il Cheddar raggiunge la maturazione tra i nove mesi e i due anni.

Stagionatura

Luogo di stagionatura: cella

Grado 1: dai 540 giorni

Parametri

Composizione: latte, sale, caglio, fermenti lattici.

Allergeni: latte e proteine del latte

Coagulante: caglio

Energia kCal: 410 - Energia KJ: 1700 – Grassi gr 34,4 di cui saturi 21,7 - Carboidrati gr 0,1 - Proteine gr 25 - Sale gr 1.8

Un pò di storia...

Questo formaggio dalla pasta semidura nasce in un villaggio chiamato appunto Cheddar, nel Somerset nel sud ovest dell’Inghilterra, probabilmente nato intorno al secolo XII. Questa zona è caratterizzata dall’elevata presenza di caverne, ambiente umido e dalla temperatura costante ideale, allora come oggi, per la stagionatura del formaggio.
All’epoca il Cheddar veniva
lavorato a mano e artigianalmente dai contadini locali, ed era destinato alle fattorie o alla vendita ai produttori limitrofi. Il punto di svolta nella storia di questo formaggio fu la nascita del primo caseificio della zona, a opera di Joseph Harding, casaro del Somerset del XIX secolo soprannominato il padre del formaggio Cheddar. Grazie alle sue moderne tecniche di produzione, avrebbe infatti visto la luce quello che può essere considerato a tutti gli effetti il primo vero Cheddar della storia. Grazie a lui e alla sua famiglia il formaggio avrebbe ben presto fatto la sua trionfale apparizione anche in altri paesi, dalla Scozia al Nord America fino all’Australia e la Nuova Zelanda..

Torna su